L’agenzia delle Entrate e riscossione comunica le novità introdotte dal Decreto Sostegni Bis riguardo l’invio delle cartelle esattoriali.

In particolare, è stato confermato lo stop ad agosto, ma ripartiranno le rate del saldo -stralcio e della rottamazione- ter.

Stop all’invio delle cartelle in agosto

Grazie al Decreto Sostegni Bis l’invio delle cartelle esattoriali saranno congelate ad agosto, prorogando al sospensione dell’attività al 31 agosto. Di conseguenza, le notifiche ripartiranno dal 1 settembre 2021.

Al termine della sospensione, i contribuenti avranno tempo fino al 30 settembre 2021, ovvero un mese per procedere al versamento delle somme e richiedere all’Agenzia delle Entrate la rateizzazione dell’importo.

Inoltre, dopo l’ultimo Decreto è stato esteso il numero di rate che determina la decadenza del piano di dilazione, che è stato portato a 10 rate rispetto alle 5 previste in precedenza.

Nuovi termini per la rottamazione-ter e saldo-stralcio

La legge a rideterminato i termini per i versamenti delle rate di saldo- stralcio e rottamazione -ter previsti nel 2020.

In particolare, la scadenza entro fine luglio riguarda la rata del saldo -stralcio di fine marzo 2020 e quella della rottamazione – ter scaduta a febbraio dello stesso anno, ma congelata a causa dell’emergenza sanitaria.

Ad agosto invece, tocca la rata per la rottamazione – ter scaduta a maggio 2020 e, per le rate rottamazione -ter e saldo -stralcio scadute il 31 luglio 2020. Di conseguenza, il termine ultimo di pagamento per la rata di rottamazione -ter scaduta a novembre 2020, viene posticipata al 30 settembre 2021.

Per ogni scadenza è prevista la possibilità di effettuare il versamento, tenendo presente anche della presenza dei 5 giorni aggiuntivi di tolleranza concessi dalla legge.