Indipendentemente dal periodo, le persone sono sempre alla ricerca della felicità, anche quella momentanea, dettata dagli acquisti veloci, trasformando i propri sforzi economici in benessere personale.

Questo tipo di mentalità, sempre più sviluppata nelle nuove generazioni, porta delle conseguenze anche sui mercati, in cui i titoli legati a questo tipo di consumi continuano a registrare performance positive, dimostrandosi in molti casi più forti delle crisi economiche.

L’idea delle generazioni passate di lavorare e risparmiare, nel tempo, si è quindi evoluta in generazioni che pensano alla realizzazione del benessere personale, con beni ed esperienze particolari.

I consumi si traducono così, in specifici atti che aiutano ad esaudire la spinta all’atto di acquisto, ovvero sogni e desideri in grado di soddisfare la serenità e il benessere personale.

Il fondo di investimento che cerca il consumo guidato dalle emozioni:

Questo meccanismo ha portato sul mercato italiano un nuovo fondo di investimento che punta alle azioni di consumo legati alla felicità.

A creare questa strategia è stata Infusive, un fondo azionario globale la cui strategia di investimento è basata sulle leve psicologiche che guidano le scelte di acquisto dei consumatori.

La strategia, messa a punto in esclusiva per la sola rete dei consulenti di Finecobank, investe nelle azioni delle società i cui beni, servizi o prodotti suscitino felicità e gioia, beneficiando su tendenze specifiche: dai cambiamenti demografici, alla disponibilità di beni tecnologici nei mercati, fino all’ascesa della classe media.

In particolare il fondo seleziona 40 aziende che creano felicità per il consumatore medio, identificando quelle che costantemente sono in grado di generare rendimenti superiori al costo del capitale investito.

Il portafoglio delle aziende viene selezionato dal team di gestione di Infusive, con un processo che parte da filtri sistematici per fondarsi su quattro pilastri principali: tendenze favorevoli nel settore, barriere sostenibili all’ingresso, allocazione prudente del capitale attraverso un sistema di punteggio, ma soprattutto il consumo guidato dalle emozioni, basato su impulsi e desideri.

Questa azione porta per la prima volta sul mercato italiano, una strategia basata sul consumo legato alla felicità toccando vari settori: dall’abbigliamento, alla ristorazione e la cosmetica, fino all’intrattenimento fisico e digitale.

Pubblicità

Pubblicità