Per alcune categorie di persone, viaggiare in taxi potrebbe essere più conveniente.

All’interno del Decreto Rilancio e successivamente nel Dl infrastrutture è stata inserita una particolare agevolazione che prevede viaggi in auto con conducente e in taxi a prezzi scontati.

Buono viaggio taxi

Per questa agevolazione è stato disposto un fondo 20 milioni di euro che permetterebbe di agevolare economicamente gli spostamenti in taxi o con gli ncc, ovvero il noleggio con conducente.

Lo sconto è dedicato alle persone con disabilità, ma anche a coloro che hanno subito danni economici dalle restrizioni della pandemia.

Cosa prevede

L’agevolazione per queste categorie, prevede uno sconto del 50%, fino ad un massimo di 20 euro sul costo della singola corsa.

Questo significa che a tutti i beneficiari in possesso dei requisiti verrà applicato uno sconto sul prezzo finale fino a 20 euro.

Per ora, questo tipo di bonus sarà in vigore fino al 31 dicembre 2021, ma in vista della proroga dello stato di emergenza, potrebbe essere quasi certamente prorogato.

Come richiedere il buono viaggio taxi

L’aiuto è previsto una sola volta per tutti i cittadini che effettuano spostamenti con Ncc o Taxi, ma che necessariamente appartengono a determinate categorie:

  • Persone in stato di bisogno economico;
  • Persone maggiorenni con disabilità certificata che non dispongano di ulteriori agevolazioni;
  • Persone di età pari o superiore a 65 anni;
  • Donne in gravidanza.

L’erogazione dei buoni viaggio è valida fino ad esaurimento fondi disponibile per ogni Comune che ne detta i massimali ed i requisiti

Inoltre, l’importo della corsa dovrà essere pagato esclusivamente attraverso sistemi di pagamento elettronici, ovvero bancomat, carte ecc.

Come utilizzare il buono

Il modulo per ottenere il buono è da compilare esclusivamente online sul sito dedicato di ciascun Comune, entro il termine della corsa, scaricando il Qr Code o un codice alfanumerico da esibire al conducente.

Per utilizzare correttamente i buoni viaggio è necessario:

  • Effettuare il pagamento con bancomat o carta di credito;
  • Verificare che l’Ncc o il taxi siano registrati al sistema della città e che sia dotato di Pos per il pagamento elettronico;
  • Per attivare il buono Il tassista deve inquadrare il Qr code, o in alternativa, può digitare il codice associato al buono che applicherà lo sconto sul totale della tariffa.

Pubblicità

Pubblicità