Dal Ministero dello Sviluppo economico e dal Ministero dell’Economia e delle Finanze debutterà un nuovo decreto che prevede 100 euro, senza limiti di Isee per la rottamazione della vecchia “tv”

Il cambio del digitale terrestre

Ormai come noto, entro giugno 2022 dovranno essere smaltiti gli apparecchi televisivi non più idonei ai nuovi standard della televisione digitale terrestre che passa alla nuova tecnologia DVB-T2/HEVC.

Il bonus tv quindi, sarà rivolto alla rottamazione degli apparecchi posseduti o acquistati prima del 16 dicembre 2018, data in cui è entrato in vigore dello standard HEVC main 10.

Bonus Tv 2021

Con uno stanziamento economico totale di 100 milioni di euro, il bonus Tv sarà disponibile fino al 31 dicembre 2022 e fino all’esaurimento delle risorse stanziate.

Dal 1 settembre 2021 al 2022 avverrà un graduale passaggio delle zone, alla nuova tecnologia del digitale terrestre.

Molte famiglie saranno quindi, costrette a comprare una nuova televisione o un nuovo decoder conforme al cambio di tecnologia.

Grazie ad uno stanziamento economico, il Governo darà la possibilità alle famiglie italiane di ottenere uno sconto fino al 100 euro per la rottamazione della vecchia tv.

Come funziona

In attesa del Decreto attuativo, le possibilità per accedere al bonus tv possono essere due:

  • Avere uno sconto di 50 euro senza rottamazione per le famiglie con reddito Isee sotto i 20 mila euro;
  • Per chi invece, decide di rottamare il vecchio televisione, potrebbe ricevere uno sconto da 100 euro per nucleo famigliare e senza limiti di Isee.

Il Bonus Tv sarà applicato come sconto da parte dei rivenditori che aderiranno e Il rivenditore potrà poi recuperare l’importo come credito d’imposta.

Oltre che a raddoppiare l’importo, con questa soluzione il bonus sarà allargato anche a tutte le famiglie italiane senza nessun vincolo o limite economico.

Come accedere al Bonus Tv

Nonostante sia ancora atteso il Decreto attuativo della misura, è possibile che l’accesso al bonus tv possa prevedere una registrazione ad un sito istituzionale per ottenere un codice alfanumerico o un QR code da presentare al rivenditore per ottenere lo sconto diretto al momento dell’acquisto.

Questo sarà il momento in cui avverrà anche la riconsegna del vecchio apparecchio al rivenditore che provvederà al corretto smaltimento.

Pubblicità

Pubblicità