Da novembre 2021 i costi di revisione delle auto aumenteranno. Decisione concordata dai Ministeri dell’Economia e della Mobilità Sostenibile.

Dal 1 novembre aumenti prezzi revisione auto

L’aumento che inizialmente sarebbe dovuto partire il 30 gennaio, è slittato al 1 novembre 2021 data in cui gli automobilisti italiani vedranno crescere la spesa relativa alla revisione del proprio mezzo.

Agli interessati toccherà quindi, una spesa pari a 54,95 euro, rispetto agli attuali 45 euro, se il controllo verrà effettuato presso la Motorizzazione Civile.

Nel caso in cui, la revisione venga fatta da un centro autorizzato, la spesa sale a 79,02 euro contro i precedenti 66.8 euro.

L’incremento dei prezzi causati dall’adeguamento Istat, costringerà gli italiani ad affrontare una spesa pari al 22% rispetto alla precedenti tariffe.

Bonus veicoli sicuri

Con l’aumento dei prezzi è stato contestualmente emanato il bonus veicoli sicuri che mette al riparo gli automobilisti dal nuovo aumento.

Infatti, grazie a questa nuova agevolazione, i cittadini potranno difendersi dall’aumento del costo della revisione, ma sarà valido una volta per un solo veicolo a motore. Il fondo messo a disposizione per la misura, è pari a 12 milioni di euro da ripartire tra il 2021-2023.

Come funziona

L’agevolazione consente di evitare i rincari sul costo della revisione, ma può essere assegnato una sola volta per una sola vettura.

Di conseguenza se una famiglia possiede più di un’automobile potrà beneficiare del bonus per una sola macchina.

Un’altra condizione per l’ottenimento del bonus è che la revisione venga fatta almeno una volta entro il 2023.

Il bonus veicoli sicuri non permette di effettuare la revisione gratuitamente, ma consente esclusivamente di evitare il rincaro.

Requisiti per l’ottenimento del bonus

In attesa del decreto attuativo del Ministero, per ottenere il bonus veicoli sicuri, i cittadini dovranno rispettare semplici requisiti:

  • Essere in possesso di un veicolo a motore;
  • Il veicolo deve essere revisionato entro il 2023.

Il bonus verrà applicato solo su una vettura e solo una volta. Nel caso di più automobili, per tutte le altre verranno applicate le tariffe maggiorate.

Come richiedere l’agevolazione

Nonostante il contributo avverrà a livello statale, attualmente non è ancora stato emanato il decreto attuativo che chiarisce le modalità di accesso all’agevolazione.

Per ora è noto che il bonus verrà applicato direttamente dalla Motorizzazione Civile o dal centro revisioni autorizzato. Il cittadino dovrà quindi richiederlo presso il centro revisioni, a patto che venga eseguito entro il 2023.