Nel mondo di oggi, soprattutto a causa degli ultimi avvenimenti, le imprese hanno ridefinito le loro priorità, seguendo la strada della tutela dell’ambiente per il benessere dei cittadini e il miglioramento della società.

Le Benefit Corporation

Ogni impresa, come ogni persona può contribuire al benessere del Pianeta, attraverso prassi virtuosi da utilizzare anche come strumenti di marketing per attrarre risorse finanziare ed investitori.

In questo contesto si collocano le Benefit Corporation, aziende che decidono autonomamente di perseguire scopi di interesse generale, oltre alla realizzazione di utili.

Le Benefit corporation si impegnano quindi a lavorare in prima linea per offrire prodotti di alta qualità e sicuri, adottando tecnologie e metodi produttivi che abbiano un impatto positivo sull’ambiente.

Come diventare Benefit Corporation, la certificazione

Per ottenere la certificazione di Benefit Corporation occorre mantenere nel tempo specifiche caratteristiche.

La certificazione viene quindi, rilasciata al raggiungimento di minimo 80 punti a seguito di un rigoroso processo di valutazione e controllo che coinvolge tutte le funzioni aziendali: dall’aspetto organizzativo a quello produttivo.

La valutazione finale è effettuata in base agli standard B lab, un organizzazione internazionale no profit che fa riferimento alle iniziative, alle pratiche ed ai risultati ottenuti in chiave di sostenibilità, generando un punteggio finale.

Le variabili per il calcolo del punteggio

Il punteggio per ottenere la certificazione di Benefit Corporation è basato su quattro ambiti tematici:

  • Persone: viene considerato il sistema di relazione con i dipendenti per il rispetto dei loro diritti e la realizzazione delle competenze e delle aspirazioni individuali;
  • Governance, ovvero il modello di riferimento in termini di correttezza, trasparenza e competenza;
  • Ambiente: vengono monitorate tutte le fasi della filiera produttiva in relazione al livello di sostenibilità ambientale e di processi produttivi;
  • Community: si intende la capacità di interpretare l’impresa come parte attiva della realtà sociale e quindi impattante su clienti, fornitori e comunità locale.

Il valore delle benefit Corporation

Ad oggi le Benefit Corporation sono in più di 60 Paesi europei e ricoprono oltre 140 diversi settori merceologici.

L’Italia è stata tra i primi Stati a dotarsi di una legge che disciplina le Benefit Corporation, prevedendo l’inserimento nello Statuto di un responsabile per il conseguimento degli obiettivi di responsabilità sociale.

La trasformazione in società di Benefit con il perseguimento dei suoi obiettivi, oltre ad attrarre più facilmente nuovi investitori ed essere più appetibile ai clienti, permette di misurare concretamente il progresso sociale e l’efficienza economica. Infatti, molto spesso scegliere tecniche di produzione sostenibili e vantaggiose per l’ambiente determina un risparmio di costi idoneo ad incidere sui valori di bilancio.

Inoltre, il Governo per spingere sulla diffusione di questa certificazione ha riconosciuto nel Decreto Rilancio del 2020 per le sole aziende in possesso della certificazione , la cessione di un contributo sotto forma di credito di imposta al 50% delle spese sostenute per la trasformazione e costituzione in società di Benefit.

Pubblicità

Pubblicità