Puntare alla presenza sul web per avvicinarsi ai potenziali clienti

Al giorno d’oggi, il successo aziendale passa anche e soprattutto dalla comunicazione via web che diventa essenziale per raggiungere i propri obiettivi con determinate strategie di marketing.

L’importanza della presenza online per le aziende

Sapendo che la maggior parte delle persone ricerca una gran mole di informazioni consultando esclusivamente il web, lanciare la propria attività online permette di conseguenza maggiore visibilità, oltre che accrescere il proprio giro d’affari.

Diffondere il proprio brand nel modo giusto, aiuta quindi a differenziarsi dai competitor, fortificando anche la credibilità e l’immagine dell’azienda.

Per riuscire a fare questo nel modo più efficace possibile, è necessario apportare miglioramenti concreti alla comunicazione online.

Una comunicazione efficace

Riuscire a comunicare in modo efficace, influenzare le percezioni dei consumatori e motivarli nell’acquisto del proprio prodotto significa necessariamente curare i contenuti che spaziano da video, articoli e sito internet,

Una volta definita la strategia di comunicazione, è importante distinguersi dai competitor attraverso vari fattori.

  • Ricerca potenziali clienti: Qualsiasi impresa dovrà definire il proprio target di clienti, da cui in intercettare esigenze per posizionare nel modo corretto il proprio marchio. Da qui, diventa possibile conoscere a fondo le reali esigenze dei potenziali clienti al fine di proporre la soluzioni allettanti e alternative.
  • Costruire la fiducia: Le aziende che vogliono migliorare la propria strategia di comunicazione devono prestare attenzione anche al rapporto con il cliente successivo all’acquisto del prodotto o del servizio.

I consumatori, infatti, sviluppano il loro livello di fiducia da qualsiasi interazione con l’azienda. Infatti, se l’esperienza soddisfa le aspettative dell’acquirente è molto probabile che questo ritorni. I clienti quindi sono disposti a rispondere nello stesso modo in cui ricevono, per questo una buona esperienza di acquisto influisce positivamente sulla fidelizzazione e sulla reputazione dell’azienda

Migliorare la strategia di comunicazione con il content marketing

Si tratta dell’insieme  delle tecniche per creare e condividere contenuti, visuali e testuali di valore e pertinenti al marchio o al prodotto, con l’obiettivo di orientare il processo di acquisto degli utenti.

In particolare, se i contenuti pubblicati sono di qualità avranno potere di conferire la giusta autorevolezza al marchio  e di aumentare la reputazione dell’azienda.

In questo contesto,  il Content marketing, permette di ispirare e convincere i potenziali acquirenti a scegliere un determinato prodotto o servizio.

L’obiettivo è quello trasmettere fiducia attraverso contenuti creativi e originali che riescano a un valore all’utente che legge.

Di conseguenza, tutte le aziende che vogliono comunicare in modo efficace e migliorare la propria posizione nel mercato sono inevitabilmente legate al content marketing.

L’importanza di ottimizzare il proprio sito web

Sapendo che ad oggi il sito internet è il canale di comunicazione ufficiale con per le imprese, occorre rispettare dei requisiti per riuscire a migliore il posizionamento delle pagine web, ovvero farle apparire prima di altri.

Il sito web per l’azienda risulta fondamentale perché come detto. aiutano alla credibilità e alla reputazione dell’aziende.

Per riuscire ad avere un proprio sito web di successo serve essere estremamente user-friendly, ( ovvero pratico utilizzo anche per i meno esperti) presentare una grafica elaborata e contestualizzata  ad alto impatto visivo, tanto da essere sia ottimizzato su Google e sui motori di ricerca e che presenti contenuti creativi.

Per quanto riguardano gli aggiornamenti dei contenuti dovranno avere una frequenza piuttosto regolare. il sito web aziendale, infatti, si propone agli occhi dei possibili acquirenti esattamente come quello di un biglietto da visita.

Di conseguenza, tutto deve essere descritto con testi belli, leggili e senza refusi grammaticali, in modo da cominciare a poter stimolare subito l’esperienza emozionale nei potenziali clienti.

Le schede prodotto nel portale di e-commerce devono presentare foto di alta qualità e video-recensioni dettagliate. Sui contenuti, poi, la formattazione è importantissima. Nel momento in cui si approda sul sito internet di un’azienda, magari a seguito di un’interrogazione di ricerca o da una landing page, si deve avere fin dal primo momento la sensazione di essere nel posto giusto, altrimenti cercherebbe altrove.

Formattare le informazioni principali, dividere i testi in paragrafi con i titoli in H2 e in sotto-paragrafi con i titoli in H3 si può rivelare una scelta vincente per tenere “incollati” gli utenti sulle pagine we, sfogliando le diverse sezioni del catalogo. Le  parole considerate chiave (ovvero quelle più importanti), vanno messe in grassetto per catturare l’attenzione.

Secondo numerose ricerche, I primi 7 secondi, sono praticamente indispensabili per fare in modo che l’utente resti sul sito web dell’impresa. Se tutto è stato costruito nel migliore dei mdi, persona che ha letto le informazioni del sito, non solo avrà trovato la sua soluzione, ma ci tornerà.

Avere contenuti interessanti sessioni di navigazione lunghe, aiuta il proprio sito internet a dimostrarsi appetibile agli occhi di Google e dei motori di ricerca: questa farà migliorarsi posizioni all’interno delle SERP. Da qui, verranno tenute conto delle parole chiave e di tutte le esclusività del contenuto. Scalare posizioni dei motori di ricerca è cosa utile, perché aiuta ad essere più facilmente trovabili. Ad esempio, per poter rientrare nelle prime pagine di Google con specifiche keyword, può dare una spinta propulsiva alle vendite online e a migliorare i numeri a livello di business e fatturato. Anche queste passa dall’abilità del Content Marketing.

Cosa succede se non curo il mio sito aziendale

Se non curo il sito il cliente sarà più invogliato a tornare e questo potrebbe essere un problema perché aumenta la frequenza di rimbalzo.

Infatti grazie ad un algoritmo sofisticato capisce la situazione facendo perdere delle posizioni.

Perdendo posizioni, ma anche potenziali clienti. I continui errori nel di content marketing, finirebbero per acquistare un prodotto o un servizio dalla nostra concorrenza e questo non deve mai succedere

Copywriting, pubbliredazionali e guest post

il Pubbliredazionale prende le sembianze di un articolo a pagamento. redatto attraverso un taglio giornalistico e sfruttato come notizia secondo i canoni del mezzo di comunicazione che lo ospita.

Iniziate come sono nate come  pubblicazioni cartacei, ma ora La forma del Publiredazionale ha trovato un’ampia diffusione anche nelle riviste e nei quotidiani online, nonché nei nei blog e nei siti web.

Pubblirezionale non è altro che la fusione tra articolo redazionale e pubblicità inserendosi così nel grande mondo della comunicazione.

Nel dettaglio, l’argomento di interesse verrà trattato, con con in suo fine ultimo, ovvero quello di coinvolgere e persuadere il pubblico a cui  è indirizzato, esattamente come avviene con la pubblicità

I Guest Post

Un guest post non è altro che un post ospite su un altro blog. L’attività di guest blogging consiste nello scrivere un articolo di blog, secondo le esigenze del suo proprietario e un backlink in cambio.

L’interesse del proprietario del blog, sta nell’aprire uno spazio ad un ospite che risiede nella possibilità di attirare più visitatori grazie a contenuti nuovi e di qualità. La missione di chi scrive è quella del backlink per  potersi posizionare al meglio sui motori di ricerca.
Insomma, il guest blogging è un’attività che offre vantaggi sia per chi riceve il contenuto che per chi lo crea. Questa infatti, è tra le le strategie SEO più apprezzate dai blogger.

In una campagna pubblicitaria strutturata è importante sfruttare sia i Redazionali che i Guest Post per aumentare la visibilità del tuo prodotto o servizio e per avere tanti backlink utili alla SEO del tuo sito.

agenzia di marketing e comunicazione

Pubblicità

Pubblicità