Con l’arrivo della stagione estiva l’attenzione è puntata verso il turismo. Per questo, al fine di stimolare gli spostamenti, il Decreto Sostegni Bis prevede finanziamenti alle Regioni destinati al rimborso delle spese mediche ai turisti.

Disposizioni straordinarie per la promozione dell’offerta turistica

L’ultimo Decreto Sostegni Bis oltre alle misure urgenti per il lavoro, le imprese, i giovani e la salute è stato introdotto anche un articolo dedicato alle “ Disposizioni straordinarie per la promozione dell’offerta turistica”.

Si tratta di una norma che intende sostenere uno dei settori più colpiti durante la pandemia, il turismo che ora, sembra ripartire.

L’articolo all’interno del Decreto, prevede uno stanziamento di circa 3 milioni per un Fondo a sostegno del turismo presso il Ministero del Turismo e destinato alle Regioni che lo potranno utilizzare per la stipula di polizza assicurativa sanitaria ai turisti stranieri.

Come funziona

I turisti potranno quindi beneficiare delle polizze assicurative, con il rimborso delle spese mediche in caso di contagio da Coronavirus durante la loro permanenze nel territorio regionale.

L’articolo però specifica che non tutti i turisti potranno beneficiare delle polizze assicurative messe e a disposizione dal Fondo del Ministero del Turismo.

Infatti, i potenziali beneficiari non dovranno essere residenti in Italia né in Città del Vaticano o nella Repubblica di San Marino.

Obiettivi e applicazione della misura

La misura oltre a spingere l’avvio della stagione turistica, consentirà di assicurare gli ospiti delle strutture turistico- ricettive sul territorio nazionale, con il rimborso delle spese mediche e gli eventuali costi legati al prolungamento del soggiorno in Italia.

Il periodo di copertura assicurativa avrà durata dalla data di stipula fino al 31 dicembre 2021. Le modalità dei attuazione del Fondo saranno definite da un apposito Decreto del Ministero del Turismo. La data quindi, è attesa per il 23 agosto 2021.