È stato dato il via libera al nuovo bonus occhiali per un valore di 50 euro in favore di alcune famiglie.

Dopo mesi, il Garante della privacy ha dato il via libera allo schema del Ministero della Salute che prevede l’erogazione di un bonus una tantum di 50 euro finalizzato all’acquisto di lenti a contatto correttive o occhiali da vista presso fornitori accreditati.

Una delle cose da sapere è che il bonus è retroattivo. Questo significa che tutti coloro che hanno già sostenuto la spesa in questi due anni di attesa potranno comunque accedere all’agevolazione, chiedendo un rimborso.

Per chi invece è interessato ad un acquisto futuro, potrà procedere non appena la piattaforma per la domanda sarà attiva, ma comunque entro la scadenza del 31 dicembre 2023. Questo permetterà all’interessato di ottenere un voucher da utilizzare per gli acquisti futuri.

Bonus occhiali, i beneficiari

Il bonus del valore di 50 euro verrà emesso una tantum per gli acquisti effettuati dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2023 di occhiali da vista o di lenti a contatto correttive.

Tale agevolazione però, è riservata alle famiglie con reddito Isee inferiore a 10mila euro e viene  erogato sotto forma di voucher per chi ne farà richiesta, o come rimborso per tutti quelli che invece, hanno già sostenuto la spesa.

I requisiti per accedere al bonus occhiali

Sostanzialmente sono solo due i requisiti necessari per poter beneficiare del bonus occhiali:

  • Essere componente di un nucleo familiare con un ISEE non superiore a 10.000 euro;
  • Aver già acquistato o acquistare occhiali da vista o lenti a contatto correttive dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2023.

Come richiedere il bonus occhiali

Ai fini della domanda gli interessati in possesso dei requisiti, dovranno registrarsi sull’applicazione web, disponibile sul sito del Ministero della salute, tramite autenticazione con l’identità digitale. Il voucher sarà poi reso disponibile direttamente sull’applicazione a seguito della verifica da parte di Inps del possesso dei requisiti Isee.

Per quanto riguarda invece, il rimborso, avverrà sulle coordinate Iban, fornite al momento della registrazione insieme a copia della fattura o della documentazione.

Pubblicità

Pubblicità