Da un’azienda digitale, a una tradizionale fino ad un’attività manifatturiera: ormai ogni tipologia di business affonda le proprie radici su dati che mettono in relazione diversi processi aziendali.

Il valore dei dati all’interno di un azienda possono diventare il punto principale dell’intera attività, utile per diventare una “ data driven company”.

Cosa vuol dire essere una ” Data Driver Company”

Utilizzare i dati solo per ottimizzare gli acquisti, non è sufficiente per essere considerati una data driven company, soprattutto se le strategie aziendali e le scelte vengono fatte dalle opinioni personali dei manger.

Diventa quindi fondamentale considerare la gestione dei dati non come un fattore tecnico, ma come un pilastro strategico del business.

Quindi, essere una data driven company significa farsi guidare solo dai numeri e dalle fonti di dati per trovare soluzioni e risposte riguardo l’attività di business.

Quindi, la vera trasformazione non avviene solo attraverso la tecnologia, ma con un percorso che porta l’importanza del dato a tutti i livelli aziendali.

Le caratteristiche della raccolta dati

I dati devono quindi essere opportunamente gestiti e analizzati, puntando sull’adozione di una raccolta filtrata e gestibile dei numeri e predisporli per le analisi a tutti i livelli di attività.

Con questo tipo di percorso, le aziende con le giuste tecnologie, le capacità tecniche del personale e con la giusta mentalità aziendale, sono in grado di analizzare e acquisire dati in tempo reale al fine di creare proiezioni ed ipotesi sempre più precise, basati su algoritmi, come il Machine Learning.

Perchè diventare una data driven company

Secondo molti analisti, le imprese che fanno dei dati il punto principale delle propria gestione aziendale, diventando così data driven company, crescono più velocemente rispetto alle altre, con un aumento delle vendite.

Inoltre, questo tipo di gestione porta ad una migliore scelta, in termini di esattezza e delle decisioni prese. Una data driven company, porta anche ad una maggiore integrazione della struttura aziendale, una più efficiente organizzazione dei vari reparti, oltre che avere un controllo generale sull’intera azienda,

Gli stessi analisti stimano se anche le aziende pubbliche utilizzassero le informazioni ricavate dai dati, potrebbero crescere ad un ritmo 7 volte superiore rispetto a quello attuale.