Confermato anche il bonus mobilità, fino a 750 euro per chi ha acquisto mezzi a zero emissioni.

Bonus mobilità 2022, come funziona

A partire dal 13 aprile al 13 maggio 2022 chi ha rottamato un veicolo, acquistando un mezzo più green tra agosto e dicembre 2022, potrà trasmettere all’Agenzia delle Entrate il modello per ottenere un credito di imposta fino a 750 euro per l’acquisto di monopattini elettrici, e-bike, e biciclette.

Si tratta quindi, di un contributo fino a 750 euro riconosciuto alle persone che dal 1 agosto 2020 al 31 dicembre 2020 hanno sostenuto spese per l’acquisto per mezzi non inquinanti, ma anche servizi di mobilità elettrica in condivisione, come il car sharing.

Come accedere all’agevolazione

Per poter accedere al bonus mobilità 2022, sarà necessario comunicare all’Agenzia delle Entrate a partire dal 13 aprile fino al 13 maggio 2022, l’ammontare delle spese sostenute e il credito d’imposta richiesto, inviando il modello disponibile nell’area riservata del sito dell’Agenzia delle Entrate.

Alla domanda saranno richiesti anche alcuni documenti di allegare:

  • L’avvenuta rottamazione dell’auto tra 1 agosto e il 31 dicembre 2020;
  • L’acquisto di un veicolo green nello stesso periodo;
  • Le spese sostenuto per l’acquisto del bene o del servizio nel caso della mobilità car sharing.

Il credito messo a disposizione sarà poi utilizzabile solo nella dichiarazione dei redditi, come riduzione delle imposte dovute e può essere utilizzato non oltre il periodo d’imposta 2022, ovvero nella dichiarazione del 2023.

Tenendo conto il limite di 5 milioni per questo bonus, entro 10 giorni dalla scadenza della presentazione delle istanze, sarà resa nota la percentuale del credito d’imposta spettante a ciascun soggetto contribuente.

Pubblicità

Pubblicità