Anche per quest’anno è stato confermato il bonus cultura di 500 euro per tutti i neo 18enni nati nel 2002, ed erogato dallo Stato per l’acquisto di musica, corsi online, libri ed altre attività culturali.

La misura, inserita all’interno della Legge di Bilancio 2021 dal Governo Conte, nella sua nuova edizione è stata ribattezzata dal Ministero della cultura “18 app”. La richiesta per il bonus cultura è attiva dal 1 aprile 2021 fino al 31 agosto 2021 e spendibile entro il 28 febbraio 2022.

Come registrarsi:

La registrazione al portale “18 app” si effettua accedendo con l’identità digitale. Per chi invece, non fosse in possesso di Spid può farne richiesta sia gratuitamente in posta o a pagamento nei vari provider autorizzati che forniscono il servizio.

Ottenuto lo spid, è sufficiente collegarsi al sito 18app, identificarsi e completare l’autenticazione per poter poi ricevere il bonus da 500 euro.

Come spendere il Bonus Cultura:

Il Bonus consiste in un contributo di 500 euro da spendere anche per più acquisti. Per generare il bonus è sufficiente scegliere l’esercente anche online, l’importante è che sia anch’esso iscritto alla piattaforma.

Dopo aver scelto l’esercente, il buono è spendibile per acquisti di audiolibri, ebook, libri, abbonamenti per concerti, danza, teatro, entrante in musei e parchi e cinema.

Con lo lo stesso contributo è possibile iscriversi anche a corsi di musica, teatro e danza o di lingua straniera. Infine, è possibile acquistare ingressi a fiere, festival e musica registrata.

Regole di spesa:

Non ci sono limiti di spesa per un singolo acquisto. Tuttavia, non è possibile acquistare più di un’unità di uno stesso servizio o bene. Inoltre. il bonus non può essere ceduto ed è spendibile solo sul territorio italiano.

Per completare l’acquisto è necessario stampare e presentare il buono alla cassa o, mostrare direttamente il Qr code attraverso smartphone.

Con il bonus alcuni esercenti consentono di effettuare pagamenti misti, ovvero in parte con il buono e in parte con altri metodi di pagamento, ma è necessario sempre controllare.

Dal momento dell’acquisto, gli importi dei buoni verranno scalati dal “portafoglio” digitale del beneficiario, esclusivamente al momento della validazione da parte dell’esercente che deve essere iscritto alla piattaforma.

In qualsiasi momento è possibile decidere di annullare un buono non ancora validato e crearne uno nuovo, ma per la categoria Parchi e Musei l’operazione sarà disponibile solo dopo alcuni giorni.

Nell’area personale di 18app, il beneficiario può controllare lo stato del suo bonus cultura, valutando gli acquisti effettuati, l’elenco dei buoni prenotati o validati e il residuo ancora a disposizione.

Se entro il limite massimo imposto del 28 febbraio 2022 non verranno utilizzati tutti i 500 euro, il portafoglio si azzererà automaticamente.