Come previsto, il Ministro della Transizione ecologica, Cingolani ha firmato il decreto che fissa i massimali per gli interventi con il Superbonus 110%.

Superbonus 110%, i massimali

I massimali introdotti sono un aggiornamento di quelli già in vigore per l’Ecobonus, con un aumento del 20% anche in relazione dell’inflazione e del maggiore costo delle materie prime.

A differenza dalle bozze circolate nei giorni scorsi, i massimali che saranno rivisti annualmente sono sono omnicomprensivi.

Questo significa che si terrà conto dell’integrità dei singoli interventi, pertanto sono stati esclusi gli oneri professionali, l’IVA e i costi di posa in opera.

Prezzari predisposti da Regioni e Province autonome per costi extra

Per tutti i costi non previsti dal decreto quindi, si farà riferimento a dei prezziari predisposti da regioni e province autonome o ai listini della Camera di commercio, artigianato, industria e agricoltura.

Inoltre, al fine di evitare speculazioni per queste voci sarà indispensabile l’osservazione della congruità della spesa da parte di un tecnico abilitato.

  • Il tecnico dovrà verificare la congruità delle spese per gli interventi progettati nel rispetto dei massimali imposti;
  • Inoltre, per gli interventi non compresi si certificherà il rispetto dei costi massimi, confrontandoli con i prezziari delle Regioni e delle Province e delle Camere competenti.

Pubblicità

Pubblicità