Contrastare il telemarketing e bloccare le chiamate indesiderate di telefoni fissi e cellulari diventa possibile.

Stop a chiamate di telemarketing, arriva il Regolamento

Da mercoledì 13 aprile entra in vigore il decreto con ilRegolamento recante disposizioni in materia di istituzione e funzionamento del registro pubblico dei contraenti che si oppongono all’utilizzo dei propri dati personali e del proprio numero telefonico per vendite o promozioni commerciali“: questo il titolo completo del decreto che da ai consumatori una nuova tutela dal telemarketing illegale.

Con questa mossa, consumatori e utenti vedranno allargata la capacità di opporsi a chiamate (anche automatiche) indirizzate non solo verso telefoni fissi, ma anche verso telefoni mobili.

Nuovo Registro delle opposizioni

Il precedente Registro per le numerazioni fisse sarà cancellato, al suo posto entrerà in vigore il nuovo Registro delle opposizioni, partire dal 31 luglio.

Prima però, verranno effettuati alcuni passaggi fondamentali. Entro il 28 aprile il Mise dovrà consultare le associazioni dei consumatori e quelle degli operatori. Quindi il 27 luglio, il Mise dovrà predisporre le modalità tecniche ed operative di iscrizione al Registro da parte dei consumatori.

Come funziona

I consumatori potranno agire contro le chiamate di telemarketing, iscrivendosi al nuovo Registro delle opposizioni, sul regolamento si legge: “Ciascun contraente può chiedere al gestore del registro che la numerazione della quale è intestatario, riportata o meno negli elenchi di cui all’articolo 129 del Codice, o il corrispondente indirizzo postale, riportato nei medesimi elenchi, siano iscritti nel registro per opporsi al trattamento di tali dati per fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale, effettuato mediante operatore con l’impiego del telefono o della posta cartacea nonché, ai fini della revoca di cui al comma 7, mediante sistemi automatizzati di chiamata o chiamate senza operatore“.

Modalità d’iscrizione

Per il consumatore, iscriversi al nuovo Registro delle opposizioni sarà gratuito, attraverso le seguenti modalità: compilazione di un modulo web sul sito del gestore del nuovo registro, chiamando un numero, o attraverso l’invio di una mail.

Cosa cambia per le compagnie di telemarketing

Le compagnie di telemarketing, ma anche tutte quelle che scelgono di fare marketing telefonico, dovranno porre attenzione sul nuovo Registro delle opposizioni. Infatti, le aziende interessate dovranno verificare che i propri contatti non siano iscritti al Registro, registrarsi allo stesso e fornire le lista dei numeri che vuole utilizzare. Le società di telemarketing che violeranno queste nuove regole, rischiano sanzioni fino a 20 milioni di euro; per le imprese invece la multa potrà essere fino al 4% del fatturato annuo.

Pubblicità

Pubblicità