Utilizzare l’interesse composto per massimizzare i propri risparmi.

Interesse composto, cos’è

Considerato l’ottava meraviglia del mondo da Einstein, l’interesse composto è rappresentato come l’interesse sul capitale investito percepito originariamente.  Più semplicemente può essere considerato come l’interesse sugli interessi.

In sostanza, adottare l’interesse composto significa creare un nuovo capitale da reinvestire, aggiungendo gli interessi ottenuti dal capitale investito inizialmente.

Guadagnare con questo meccanismo, vuol dire sostanzialmente produrre maggior guadagno su un altro guadagno già effettuato, con l’unica differenza che il secondo risulta essere maggiore rispetto al primo.

Sfruttare l’interesse composto, un esempio

Nell’esempio si considera un investimento generale, ma lo stesso meccanismo può essere applicato a tutti i tipi di investimenti, anche quelli personali.

Nel caso in cui si decida di investire 1000 euro ad un interesse del 5%, a fine anno il guadagno è di 50 euro con un totale investimento che cresce a 1050 euro.

Il secondo anno, al totale accumulato può essere applicato il meccanismo dell’interesse composto che sostiene la possibilità di reinvestire la somma totale allo stesso tasso di interesse dell’anno precedente:  il 5% su 1050, cumulando altri 52.50 euro. Il terzo anno, lasciando il meccanismo invariato si guadagnerà il 5% su 1102,50 euro e così via. Se si decide di mantenere il sistema dell’interesse composto per circa 15/30 anni la somma investita verrà trasformata in una quantità decisamente superiore a quella iniziale.

I vantaggi dell’interesse composto

Oltre a vedere lievitata la somma iniziale investita, con il meccanismo dell’interesse composto si riduce il rischio che il denaro accumulato sul conto corrente possa incorrere ad una lenta erosione nel tempo. Inoltre, tra i vari motivi per cui non è consigliabile tenere fermo il denaro sul conto corrente si aggiunge anche quello della perdita del potere d’acquisto causato ad esempio, dall’inflazione, problema piuttosto attuale.

Pubblicità

Pubblicità