La Bce ha già annunciato un aumento dei tassi di interesse che avrà inevitabili conseguenze anche sul mercato immobiliare, ecco cosa potrebbe succedere.

In Italia l’attuale situazione del mattone non è altro che una diretta conseguenza dettata dai rincari dei mutui, dalla stretta delle banche ad erogare credito, fino all’incertezza generata dal caro-bollette.

Tutti questi sono fattori che hanno contribuito all’aumento dei prezzi delle case italiane. In particolare, nell’ultime bollettino della Bce viene pubblicato anche uno studio che analizza quali saranno le conseguenze della dinamica dei tassi sul mercato immobiliare dopo il rialzo deciso dalla Banca Europea.

Salgono i tassi, per quale motivo e come cambia il mercato

Se dall’inizio del 2022 i tassi sui mutui ipotecari sono aumentati, la crescita dei prezzi delle abitazioni ha subito una forte accelerazione di quasi il 10% nel primo trimestre del 2022.

Allo stesso modo, gli investimenti nel settore dell’edilizia residenziale hanno segnato un aumento dopo il crollo dettato dal periodo pandemico, tanto che nel primo trimestre del 2022 tali investimenti si sono collocati a livelli superiori di circa il 6% rispetto all’epoca pre-covid

Tra le cause dellaumento dei tassi di interesse sui mutui c’è sicuramente l’inflazione, che ancora ad oggi sta provocando dei rialzi di prezzo di diversi prodotti, materie prime e delle utenze. L’incertezza economica e la situazione di inflazione hanno portato come conseguenza l’adozione di una politica economica restrittiva da parte della Banca Centrale Europea, con la conseguenza di un aumento sostanziale dei tassi sui mutui.

Politica che con molta probabilità proseguirà anche nei prossimi mesi, facendo diventare sempre più difficile e meno vantaggioso stipulare un mutuo.

Se aumentano i tassi sui mutui, esiste la possibilità di una flessione nei prezzi delle case

L’andamento dei tassi dei mutui potrebbe avere dirette conseguenze sui prezzi delle case, soprattutto in vista di altri rialzi. Infatti, se nella prima metà dell’anno 2022 i tassi sui mutui hanno riportato un significativo aumento, pari a 63 punti base, è ipotizzabile che l’andamento del mercato immobiliare residenziale possa essere influenzato positivamente.

Nel dettaglio, stando al modello stimato, un aumento pari a 1 punto percentuale dei tassi, potrebbe portare un calo dei prezzi degli immobili di circa il 5% dopo due anni. Secondo questo modello, l’effetto dell’aumento del rialzo dei tassi verrebbe automaticamente annullato.

Pubblicità

Pubblicità