Anche Amazon soffre l’inflazione e aumenta i prezzi dei suoi servizi.

L’inflazione colpisce anche le tasche di Amazon che per rispondere a questa crisi ha deciso di aumentare i prezzi del servizio Amazon Prime in tutta Europa.

L’aumento del prezzo di uno dei servizi più utilizzati nel mondo dell’e-commerce non piace alle associazioni di consumatori.

Amazon Prime: cos’è ei tutti i servizi a cui è possibile accedere

Per i suoi clienti, Amazon Prime mette a disposizione un pacchetto tra servizi e agevolazioni, tra cui:

  • Consegne illimitate in un giorno, senza costi aggiuntivi.
  • Prime video, che consente di vedere film e le serie tv nel catalogo, sempre aggiornato.
  • Amazon Music, servizio che permette l’ascolto di 2 milioni di grandi successi senza pubblicità e la possibilità di ampliare l’abbonamento ed estendere ulteriormente il catalogo dei brani.
  • Twitch Prime, con giochi nuovi gratuiti ogni mese e contenuti destinati a chi ama i videogame.
  • Accesso anticipato alle offerte lampo.
  • Amazon Photos, un cloud illimitato per avere le proprie foto.
  • Amazon Fresh, il “supermercato” virtuale con consegna in fasce di 2 ore a Roma, Milano, Bologna e Torino.
  • Prime Reading, un servizio che mette a disposizione centinaia di ebook gratuitamente da qualsiasi dispositivo.

Cosa si nasconde dietro agli aumenti dei prezzi di Amazon Prime

Non solo l’inflazione, ma alla base di nuovi prezzi ci sarebbe l’ampliamento del pacchetto di servizi.  Di fatti, gli aumenti comunicati ai clienti sono stati dettati dal fatto che ora Amazon Prime offre più contenuti in streaming, aumentando anche l’offerta di intrattenimento digitale con produzioni interne, nonché la possibilità di guarda sport come la UEFA e la Champions League.

Ovviamente, nel suo comunicato, il colosso di Jeff Bezos spiega anche come i vari rincari delle materie energetiche abbiano aumentato notevolmente i costi operativi.

Quanto costa Amazon Prime con il nuovo aggiornamento dei prezzi

Gli altri Paesi europei, hanno subito rincari molto più elevati del costo annuale di Amazon Prima rispetto all’Italia.  In Francia ad esempio, il prezzo passerà da 49,99 euro a 69.99 euro, in Germania da 69 euro a 89,90, mentre in Regno Unito da 94 euro a circa 113 euro ( 95 sterline).

Per l’Italia invece, le nuove tariffe sono:

  • La tariffa mensile: da 3,99 euro a 4,99 euro.
  • La tariffa annuale: da 36 euro a 49,90 euro.

Associazioni dei consumatori, come Codacons non sono d’accordo con l’aumento dei prezzi, tanto da chiedere un incontro urgente con Amazon e un possibile dietrofront sulla novità rincari.

Quando si vedranno gli aumenti e come continuare a risparmiare almeno per un altro anno

I nuovi costi degli abbonamenti verranno introdotti per i rinnovi e le nuove iscrizioni dal 15 settembre 2022. Di  conseguenza, per continuare a risparmiare, almeno per un altro anno, la soluzione è quella di iscriversi entro il 15 settembre, pagando la tariffa annuale a 36 euro.

Pubblicità

Pubblicità