È stato approvato il decreto-legge contro il caro bollette, i cambiamenti previsti per i prossimi mesi.

Il provvedimento contiene misure urgenti per il contenimento dei costi dell’energia elettrica e del gas naturale, per lo sviluppo delle energie rinnovabili e per il rilancio delle politiche industriali.

Misure per favorire le rinnovabili

Il decreto punta poi ad incentivare lo sviluppo delle energie rinnovabili per ridurre il fabbisogno energetico dall’estero, ma anche per diminuire l’inquinamento. A questo scopo è stata semplificata la procedura per l’installazione di impianti solari fotovoltaici e termici sugli edifici. I relativi lavori saranno considerati interventi di manutenzione ordinaria e non verranno subordinati ad autorizzazioni o permessi.

(limitazioni sulle temperature)

Come già anticipato, sarà prevista una stretta su termosifoni e condizionatori. In particolare, dal 1° maggio 2022 al 31 marzo 2023, la media ponderata della temperatura degli edifici pubblici non dovrà superare i 19 gradi centigradi in inverno, con 2 gradi di tolleranza, e non dovrà essere minore dei 27 gradi in estate, sempre con due gradi di tolleranza. Lo prevede un emendamento al dl bollette approvato dalle commissioni alla Camera. Misura che potrebbe essere prorogata rispetto alla data finale.

Divisione Canone Rai

Dal 2023 il canone Rai uscirà dalle bollette elettriche. Un ordine del giorno approvato, ma rimane ancora da capire come lo Stato andrà a recuperare i circa 1,7 miliardi provenienti dai versamenti sul canone Tv. Dovranno quindi essere adottate delle misure dirette per scorporare il canone Rai dal 2023.

Misure per le stagioni invernali

La stretta sulle temperature negli uffici pubblici potrebbe essere solo l’inizio di un percorso difficoltoso, in cui il razionamento energetico, sarà una misura invitabile. Infatti, stanno venendo prese in considerazione misure per ridurre drasticamente i consumi delle amministrazioni pubbliche, per esempio sull’illuminazione. Poi, eventualmente, coinvolgendo anche i privati e la popolazione.

Pubblicità

Pubblicità