Il destino del contante è destinato a tramontare, lasciando spazio a diverse alternative per il pagamento.

La trasformazione è stata accelerata durante l’anno della pandemia che ha completamente rivoluzionato gli acquisti e l’uso del denaro.

La trasformazione

Quindi, come diretta conseguenza, la spesa del futuro si evolve adeguandosi alle nuove tendenze. Infatti, se un tempo venivano usati maggiormente i contanti, ora, anche grazie a diversi incentivi, l’uso dei pagamenti digitali dilaga ormai in tutto il Paese.

Secondo uno studio di Mastercard New Payment index, il 93% dei consumatori potrebbe valutare entro il prossimo anno, l’utilizzo di almeno un metodo emergete digitale.

Pubblicità

Pubblicità

Non solo contactless, ma anche l’utilizzo delle criptovalute, Qr code o identificazione facciale, definiti il vero futuro per gli acquisti.

Acquisti con criptovalute, un futuro ormai passato

Con la costante evoluzione, il cambiamento sta già arrivando inserendosi nella quotidianità di tutti. Non solo in Italia, ma anche in Europa per scoraggiare l’uso del contante saranno chiuse le casse automatiche e molti bancomat.

Dopo la collaudata tecnologia contactless, gli italiani sembrano essere pronti ad affrontare la prova delle criptovalute, collaudando il nuovo strumento su molti portali che già accettano le monete virtuali.

Per la sicurezza delle criptovalute, pensate per qualsiasi tipo di transizione, potrebbero venire applicati alcuni criteri essenziali, come la protezione dei consumatori e la conformità alle normative.

Infatti, la valuta che verrà considerata per i pagamenti senza contanti sarà quelle emessa dalle banche centrali.

In molti quindi, non accetteranno le criptovalute fluttuanti come i bitcoin, ma verranno abilitate delle valute emesse appunto dalle Banca centrali per garantire maggiore sicurezza.

Molte attività commerciali accettano già le criptovalute come metodo di pagamento, ma presto la platea potrebbe allargarsi, impiegandole anche per pagare l’hotel, l’avvocato o una semplice corsa in taxi.

Conseguenze

In futuro, il portafoglio potrebbe quindi diventare un semplice oggetto di moda, lasciando spazio ad un’economia senza contanti. Una trasformazione di tale portata ridurrebbe le evasioni fiscali e le attività illegali, continuando a supportare i negozi fisici.

Inoltre, l’utilizzo di metodi alternativi ai contanti permetterebbe una comodità di trasporto anche per le ingenti quantità di denaro che non sarebbe più necessario prelevare dallo sportello. Sarà comunque necessario favorire l’uso parallelo di più strumenti digitali per pagare, in modo tale che ognuno possa scegliere il canale più veloce e sicuro.