Cambiano le regole per la lotteria degli scontrini e vincere diventa più facile con la nuova proposta delle Dogane.

Nonostante fosse già stato anticipato qualcosa, ora le regole per la partecipazione alla lotteria degli scontrini potrebbe realmente cambiare.

Anche se deve ancora essere approvata, arriva la proposta dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli che presenta qualche cambiamento.

In particolare, potrebbero essere gli scontrini emessi a subire delle modifiche visto che probabilmente dovranno avere un Qr code, corrispondente al biglietto elettronico. Da qui, sarà sufficiente inquadrare il codice per scoprire se allo scontrino corrisponde la vittoria di un premio o meno. L’obiettivo della proposta è quello di evolvere il sistema della lotteria degli scontrini in una versione digitale e veloce.

Ecco come potrebbe cambiare la lotteria degli scontrini

L’idea della lotteria degli scontrini era nata inizialmente come sistema per incentivare l’utilizzo dei pagamenti elettronici, ma alla fine si è subito rivelato piuttosto macchinoso. Un sistema con molti passaggi che è finito con un flop dell’iniziativa.

Proprio per questo, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, insieme con a quella delle Entrate, ha pensato di semplificare e velocizzare la procedura per spingere i cittadini a partecipare. È stata quindi proposta una trasformazione della lotteria degli scontrini in una sorta di gratta e vinci.

Nel dettaglio, per ogni ogni scontrino emesso con lotteria ci sarà un Qr code, che una volta inquadrato sul cellulare si potrà subito scoprire l’esito della vincita. Idealmente, la data ipotizzata per il nuovo sistema sarà nel 2023.

Il flop della vecchia lotteria degli scontrini

Anche se il nuovo esecutivo non ha ancora preso una decisione in merito, il vecchio meccanismo della lotteria degli scontrini sembra essere arrivato alla fine.

Il vecchio sistema si basava sul presentare alla cassa il codice lotteria (codice che servirà anche con il nuovo meccanismo) ottenibile sul portale dedicato.

Inoltre, attualmente tra i requisiti attualmente richiesti c’è anche un importo minimo di spesa di almeno un euro (con il rilascio di tanti biglietti quanti euro spesi, fino a un massimo di mille) e il pagamento dell’importo dovuto tramite bancomat o carta di credito.
Al momento della sua introduzione, il sistema Lotteria degli scontrini aveva riscontrato un buon gradimento, tanto che in breve tempo sono stati più di 4 milioni i cittadini che avevano richiesto il codice di partecipazione.
Successivamente i problemi si sono riscontrati con il lento meccanismo e le tempistiche di erogazione del premio che hanno di fatto frenato l’iniziale successo della Lotteria

Pubblicità

Pubblicità