Dopo l’annuncio di una progressiva eliminazione dell’obbligo del green pass, in Italia si apre l’ipotesi della possibilità di viaggiare senza restrizioni dure già da aprile.

Revoca restrizioni viaggiatori

L’Europa, compresa l’Italia, sono pronti ad annullare le restrizioni per i viaggiatori. Questo significa la revoca della quarantena o dei tamponi per i vaccinati e per i guariti dal Covid.

Per poter viaggiare senza restrizioni rimarrà una sola condizione in vigore. I viaggiatori non saranno sottoposti a restrizioni dure, solo se avranno ricevuto l’ultima dose del ciclo di vaccinazione almeno 14 giorni, anzichè i precedenti 270, prima dell’arrivo alla meta, oppure abbiano ricevuto una dose di richiamo.

Green pass in ristoranti e bar

Il 31 marzo sarà quindi il giorno della scadenza del decreto che impone il  green pass rafforzato negli alberghi e nelle strutture ricettive. Inoltre, l’obbligo non sarà rinnovato neanche per eventi, fiere e congressi.

Quindi, dalle ultime notizie, a partire dal 1 aprile potrebbe non essere più necessario mostrare il green pass per chi consuma al tavolo all’aperto di bar e ristoranti.

Infine, pe agevolare l’arrivo di turisti dall’estero, pare che non sarà più rinnovato neanche l’obbligo del green pass rafforzato per i viaggi in aereo, treno e navi,  in scadenza il prossimo 31 marzo.

Una boccata d’aria per il turismo

Per il settore del turismo, uno dei più colpiti dopo i due anni di restrizioni,  questa strada potrebbe essere la svolta definitiva per recuperare terreno, allontanando i ricordi delle chiusure.

Alla base della possibile scelta di aprire ai viaggi senza le restrizioni dure, ci sono i Governi dell’Europa, che facilitati dai dati dei contagi in calo, sperano di rilanciare il settore del turismo per le vacanze pasquali.

Pubblicità

Pubblicità