Un progetto internazionale che punta ad aiutare le donne fragili a ritrovare la rinascita e l’autonomia lavorativa.

Progetto WAW, Women At Work

Il progetto sostenuto dal programma interregionale Italia -Svizzera, vuole promuovere l’inclusione nel mondo del lavoro di donne fragili, come ex ragazze con disturbo di personalità, madri vittime di violenza o donne in situazione di disagio.

 L’attività viene promossa da 8 partner, di cui 6 italiani e 2 svizzeri che collaborano al progetto per permettere alle donne di sviluppare percorsi di inclusione lavorativa.

Il funzionamento e gli obiettivi

Nella rete del progetto si elabora un percorso personale specifico per ogni situazione attorno a laboratori di make up, cucina, informatica e pediatria, con attività singole e di gruppo.

Il progetto che vuole insegnare a gestire il budget famigliare, la vita professionale e quella personale è seguito dal supporto scientifico dell’Università Sacro Cuore di Milano.

Una seconda parte del progetto sarà seguita da un Istituto di Ricerca Sociale per i servizi e gli interventi di inclusione di donne vulnerabili nei territori di confine tra Italia e Svizzera.

Aiutare le donne fragili con un passato drammatico a ritrovare la strada verso la prospettiva della rinascita, con la gestione dell’economia personale e la re- inclusione all’interno della collettività economica è l’obiettivo principale del progetto.

Pubblicità

Pubblicità