Dopo il lento avvio del cashback di dicembre, ora è il turno della lotteria degli scontrini promossa dal decreto rilancio. Una lotteria nazionale e gratuita che avrà inizio il 1 gennaio 2021 e prevede estrazioni con premi settimanali, mensili e annuali fino all’assegnazione di 5 milioni di euro.

Per accedere ai premi è necessario registrarsi sul sito attivato dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli (www.lotteriadegliscontrini.gov.it) che, attraverso i dati personali inseriti genererà un codice a barre personale.

Per partecipare alla lotteria occorre quindi mostrare nel momento dell’acquisto il proprio codice alfanumerico che verrà abbinato allo scontrino.

Sono previsti 15 premi settimanali da 25 mila euro, 10 estrazioni mensili da 100 mila euro, fino ad un premio all’anno pari a 5 milioni di euro.

Specifiche azioni sono state pensate anche per i commercianti che concorreranno per l’assegnazione di 10 premi pari a 20 mila euro al mese e ad un maxi premio annuale pari a 1 milione di euro, solo se utilizzano strumenti di pagamento tracciabili.

Il commerciante dovrà trasmettere i dati del contribuente che ha espresso la volontà di partecipare alla lotteria degli scontrini attraverso il registratore telematico, quindi tramite i servizi online dell’Agenzia delle Entrate.
Ovvio che la buona riuscita della lotteria è giocata dai commercianti, infatti se si rifiuteranno di comunicare il codice lotteria degli acquirenti, secondo di Decreto Fiscale 2020 rimane la possibilità per il cliente di segnalare all’Agenzia delle Entrate il comportamento scorretto dell’esercente.
Infatti, come il cashback la lotteria degli scontrini rientra nell’ambito delle misure necessarie per contrastare l’evasione fiscale.

Pubblicità

Pubblicità