Dopo uno slittamento iniziale di qualche settimana, il 1 febbraio scorso è stato il giorno dell’avvio ufficiale della Lotteria degli scontrini.

Il piano promosso dal Governo prevede che vengano assegnati dei biglietti virtuali a tutti i consumatori che acquistano in modalità elettronica, fornendo all’esercente al momento del pagamento il proprio codice della lotteria.

Come partecipare:

Si tratta di un codice alfanumerico che può essere richiesto sul sito ufficiale del programma lotteria degli scontrini, fornendo il proprio codice fiscale.

A seguito di ogni euro speso attraverso pagamento elettronico, viene assegnato un biglietto virtuale, fino ad un massimo di 1.000 biglietti per scontrino, compresi gli acquisti superiori a 1.000 euro.

Essendo una lotteria saranno previste anche delle estrazioni con premi sia per gli acquirenti che per gli esercenti.

Nonostante non tutti gli esercenti si siano ancora riusciti ad adeguare per partecipare alla lotteria, le estrazioni saranno comunque settimanali, mensili ed annuali.

I premi e le estrazioni:

La prima estrazione che prende in considerazione tutti gli scontrini emessi dal 1 al 28 febbraio 2021 è fissata per giovedì 11 marzo 2021, in cui verranno sorteggiati 10 premi da 100 mila per gli acquirenti e 10 premi da 20 mila euro per gli esercenti.

Gli scontrini estratti verranno scelti, tra tutti quelli trasmessi al sistema al Sistema Lotteria nel mese precedente l’estrazione.

A partire da giugno 2021 invece, verranno aggiunte anche estrazioni settimanali, la prima il 10 giugno in cui verranno assegnati 15 premi da 25 mila euro per gli acquirenti e 15 da 5 mila euro per gli esercenti.

Infine, dal prossimo anno è prevista una super estrazione in cui concorreranno tutti gli scontrini registrati tramite il Sistema Lotteria dal 1 febbraio 2021 al 31 dicembre 2021.

All’ultima super estrazione dell’anno i premi ammontano ad 1 milione di euro per un esercente e 5 milioni di euro per 1 acquirente.

In caso di vincita, la comunicazione sarà inviata, all’indirizzo indicato nella propria area riservata attraverso posta elettronica certificata.

Nel caso in cui non si disponga di una Pec, la comunicazione verrà invita tramite raccomandata, ma per riscuotere il premio sarà necessario recarsi all’ufficio dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli competente in base alla propria residenza. Da qui, l’importo verrà poi accreditato attraverso bonifico bancario.

Pubblicità

Pubblicità