Anche per il 2022, è stato confermato il bonus zanzariere pari al 50% della spesa sostenuta.

Bonus zanzariere, cos’è

Si tratta di un bonus fiscale che permette  una riduzione delle imposte (IRES o IREF) di una quota pari al 50% della spesa sostenuta, compresi anche i costi di montaggio, lo smaltimento dei sistemi precedentemente montati e l’onorario del professionista.

Per accedere all’agevolazione, il tetto massimo è fissato a  60.000 euro, con una detrazione la ripartita in 10 quote annuali di pari importo.
Come per il bonus 110%, anche per il bonus zanzariere  sono previste le alternative di cessione del credito e sconto in fattura ed è cumulabile con il superbonus.

I requisiti necessari


Per poter richiedere il bonus zanzariere, l’Agenzia delle Entrate ha stabilito la necessità di rispettare precisi parametri:

  • le zanzariere devono possedere il marchio CE
  • le zanzariere devono essere fissate in maniera stabile e devono poter essere regolate dall’utente con facilità
  • Infine, le zanzariere devono svolgere una funzione di schermatura solare e devono rispettare i requisiti di trasmittanza termica. Per quest’ultimo parametro, il valore di Gtot massimo, vincolante per aver diritto al bonus è di 0,35. Parametro che può essere rispettato solo se, insieme alle zanzariere vengono montati anche vetri di tipo D n. 4/16/4 dotati di gas argon

I Beneficiari


Il bonus zanzariere lo si può ottenere per qualsiasi immobile, indipendentemente dalla categoria catastale, ad eccezione degli edifici in costruzione.

In linea generale possono richiedere il bonus:

  • il proprietario dell’immobile
  • le imprese
  • l’inquilino in affitto, previo permesso da parte del proprietario
  • gli enti pubblici che versano l’IRES
  • i residenti in un condominio, purché le zanzariere installate non danneggino il decoro della struttura
  • le associazioni di professionisti
  • chi gode del diritto di abitazione

Come richiedere il bonus zanzariere e le modalità di pagamento


I soggetti interessati dovranno effettuare il pagamento tramite bonifico postale o bancario. I titolari di reddito d’impresa, invece, possono utilizzare anche altri metodi di pagamento diversi dal bonifico, purché forniscano una ricevuta di pagamento leggibile.


Per richiedere il bonus zanzariere, entro 90 giorni dal termine dei lavori, bisogna inviare a ENEA tutta la documentazione necessaria, in maniera autonoma direttamente sul sito ufficiale dell’ENEA oppure attraverso il supporto di professionisti specializzati.

Pubblicità

Pubblicità