Per chi accudisce la casa è stato pensata un’agevolazione economica per un massimo di 13 mensilità.

Non solo ai lavoratori dipendenti, ma anche a chi lavora a casa e per la casa potrà avere diritto ad un’agevolazione economica. Si parla del Bonus casalinghe 2022, un aiuto pensato dal Governo con dei requisiti da rispettare.

Bonus casalinghe, di cosa si tratta

Il bonus casalinghe non è altro che una misura pensata per uomini e donne con più di 67 anni che non hanno mai avuto un’altra occupazione se non quello per la cura della famiglia e delle faccende di casa.

Dunque, nel bonus rientrano tutte quelle persone che, per diversi motivi, non hanno avuto l’occasione di avvicinarsi al mondo del lavoro, preferendo dare il proprio contributo domestico.

Gli interessati potrebbero ricevere dallo Stato l’aiuto per un massimo di 13 mesi. Nel dettaglio, si potrebbe trattare di assegno di circa 468 euro al mese.

Bonus casalinghe, i requisiti

Visto la presenza di una potenziale platea molto ampia, per poter accedere al bonus è necessario rispettare alcuni requisiti fondamentali:

  • Non essere lavorativamente occupati;
  • Avere versato meno di 20 anni di contributi;
  • Se casalinghe singole, avere un reddito non superiore ai 6.085, 30 euro;
  • Se casalinghe coniugate avere un reddito non superiore a 12.170,60 euro.

Di conseguenza, non potranno ricevere l’agevolazione, tutti coloro che superano i limiti di reddito, ma anche i titolari di pensione, coloro che lavorano con contratto all’interno o fuori del nucleo famigliare per la quale è necessaria l’iscrizione alle gestioni INPS, anche con contratto part time.

Inoltre, il richiedente deve essere in possesso della cittadinanza italiana o di un Paese europeo (se extraeuropeo è necessario il permesso di soggiorno CE di lungo periodo). Non solo, ma l’interessato deve risultare residente in Italia in maniera stabile da almeno 10 anni.

Come presentare domanda

Gli interessati in possesso dei requisiti necessari per l’accesso al bonus casalinghe 2022 possono presentare la domanda attraverso diversi canali:

  • Nel caso in cui si è in possesso dell’identità digitale è possibile presentare la domanda sul sito web dell’Inps, accedendo all’area “Servizi per il cittadino”;
  • Attraverso il patronato o intermediari ufficiali dell’Inps:
  • Tramite il call center dell’Inps chiamando il numero 803.164, oppure il numero 06.164.164 per le utenze mobili.

Pubblicità

Pubblicità