Il Bonus asili nido viene confermato anche per il 2022.

A differenza di altre agevolazioni per le famiglie, il Bonus asili nido non rientra in quelle del nuovo assegno unico per i figli e quindi rimane come bonus da poter chiedere.

Cos’è il Bonus asili nido

L’agevolazione inserita all’interno degli interventi normativi a sostegno del reddito delle famiglie, permette un contributo per il pagamento delle rette degli asili nido e di assistenza domiciliare in favore dei bambini con meno di tre anni affetti da gravi patologie croniche.

Quindi, anche per il 2022 le famiglie con i figli al nido potranno godere di un rimborso di una parte delle spese sostenute. Rimborso che sale o scende in base al proprio ISEE.

Il bonus asili nido è compatibile con la percezione dell’assegno unico per i figli, quindi cumulabile al 100%.

Bonus asili nido, gli importi del 2022

L’importo massimo di rimborso come stabilito per legge, varia a seconda del valore dell’ISee, così suddiviso:

  • Per le famiglie con Isee fino a 25 mila euro, l’agevolazione sarà di 3.000 euro, erogabile con un importo mensile 272,72 euro per 11 mesi;
  • Le famiglie con modello Isee tra 25.000 euro e 40.000 potranno ricevere un bonus di 2.500 euro, erogabile attraverso rate mensili di 277, 27 euro;
  • Infine, per i nuclei famigliari con Isee superiore a 40mila euro, il corrispettivo dell’agevolazione sarà di 1500 euro, erogabili in rate da 136,37 euro.

Presentazione delle domande

Il bonus asili nido quindi, può spettare a tutte le famiglie con figli all’asilo nido indipendentemente dal proprio Isee.

La ricezione del bonus è vincolato alla presentazione del proprio Isee, ma non è indispensabile. Infatti, chi non lo presenta non sarà escluso dall’agevolazione ma riceverà l’importo minimo di 1500 euro.

I dettagli e i modello di riferimento per la presentazione delle domande verranno resi noti in questi giorno.

Pubblicità

Pubblicità