Chi desidera un lavoro in smart working, che permetta di guadagnare da qualunque luogo, ha un’ampia scelta. Ci sono tuttavia alcune professioni, anche ben retribuite, che saranno particolarmente richieste dal mercato

Il lavoro da remoto, anche chiamato smartworking, lavoro agile, lavoro intelligente o lavoro online da casa sarà uno degli argomenti chiave dei prossimi anni.

A causa dalle restrizioni per la pandemia, un gran numero di aziende si è vista costretta a consentire ai propri dipendenti di lavorare online da casa. Molte di esse hanno poi deciso di mantenere tale modalità.

Le imprese hanno avuto il piacere di constatare che il benessere psicologico di cui godeva l’impiegato grazie a questa libertà di movimento aveva un impatto positivo anche sul fatturato.

La principale conseguenza che questa modalità ha comportato a livello di impresa è stata lo spostamento dell’attenzione dal tempo di lavoro al compito in sé. Nel periodo pre-pandemia, all’azienda importava che il dipendente rimanesse il numero di ore stabilite davanti al laptop. La principale unità di misura utilizzata per determinare l’operatività dei dipendenti altro non era che il tempo di lavoro.

I vantaggi del lavoro online da casa

A seguito della diffusione del lavoro da remoto le aziende si sono viste costrette a valutare l’efficienza dei propri dipendenti non basandosi sul tempo di lavoro, ma sul numero e sulla qualità dei compiti eseguiti.

E per molti business è stata la svolta.

Le imprese si sono infatti rese conto che i lavoratori, se hanno l’occasione di ottenere più tempo libero, sono più veloci, concentrati ed efficaci nello svolgimento delle mansioni assegnate. Non solo. I dipendenti si dichiarano più sereni, meno stressati e più soddisfatti del proprio posto di lavoro, nonché della propria vita personale.

Da questa semplice quanto potente intuizione, sono allora nate e si sono sviluppate una serie di figure professionali. Ciò che le accomuna è il fatto di essere basate sulla logica del lavoro online da casa. Sono generalmente composte da persone che hanno deciso di prendere in mano la propria vita, gestendo il proprio tempo e lavorando spesso come liberi professionisti “a progetto” con clienti che loro stessi scelgono.

Tra i vari lavori che si possono svolgere online da casa ce ne sono alcuni che stanno crescendo in maniera travolgente. Andiamo a vedere quali sono 5 lavori online altamente professionalizzanti e sempre più ricercati dal mercato.

1. Content Copywriter

Quella del Content Copywriter è una professione in forte crescita, che affonda le sue radici nell’arte della scrittura. Tuttavia, non si riduce alla mera produzione di testi. Si occupa di creare contenuti testuali per siti web e social media che creino engagement o forniscano informazioni utili al target che quelle informazioni le sta cercando sul web.

Questo lavoro online permette di guadagnare da casa, o da qualunque luogo, scrivendo contenuti di alto valore per il web, creando articoli, payoff, headlines. Un copywriter può lavorare come freelance o dipendente, in quest’ultimo caso normalmente per il reparto marketing di una azienda.

Tuttavia, la capacità di scrivere in maniera coinvolgente e trascinante non è l’unico requisito per svolgere questo lavoro da remoto. Un buon copywriter deve conoscere nozioni di SEO, storytelling e comunicazione digitale.

Al vantaggio dettato dalla flessibilità e dalla grande richiesta, si contrappone un’agguerrita concorrenza. Sempre più persone si stanno proponendo sul mercato come copywriter, spesso senza avere le competenze necessarie.

Buona notizia per i copywriter professionisti è che, normalmente, i risultati dei contenuti sono piuttosto evidenti al mercato. La meritocrazia tende insomma a premiare con il tempo i copywriter più dotati. Se consideriamo infatti lo stipendio medio, i più esperti percepiscono fino a 8 volte quello che guadagnano i neofiti.

2. Insegnante di lingue online

Altra professione in voga è quella dell’insegnante di lingue online. Chi conosce una o più lingue può iscriversi ad una delle molte piattaforme che collegano studenti e professori ed iniziare sin da subito a lavorare. Alcuni esempi sono Preply e Superprof. Un’alternativa è ricercare su internet scuole di lingue che cercano professori da remoto.

Questo lavoro online da casa permette di mantenere la propria autonomia e gestire il proprio tempo attraverso una competenza che in molti hanno, ma che allo stesso tempo in tanti richiedono. Il settore delle lingue è uno dei pochi che non subisce rallentamenti. Al contrario il fenomeno di giovani poliglotti che desiderano imparare sempre più lingue si amplifica di anno in anno.

Inoltre, la professione di insegnante di lingue online consente di mantenere un’interazione costante con i propri studenti. Per questo motivo, quello dell’insegnante da remoto è il lavoro online che più permette di avere un rapporto personale.

Se si conosce bene almeno un’altra lingua oltre alla propria lingua materna e si cerca un lavoro online da casa che permetta di mantenere relazioni sociali, il professore di lingue è quindi la strada giusta da intraprendere.

3. Traduttore

Connessa al mondo delle lingue è anche la figura del traduttore di testi online. Per poter operare in questo settore, anche considerata l’elevata concorrenza, è necessario avere un titolo di studio universitario o perlomeno un certificato di lingua che attesti un livello C1 o C2 delle lingue in questione.

Tra le lingue più richieste ai traduttori italiani troviamo il russo, l’inglese, lo spagnolo e il tedesco.

Si può lavorare come traduttore freelance o nel settore di traduzione per aziende specializzate. Una alternativa è quella del sottotitolaggio audiovisivo, sempre più collegato al mondo dei servizi di streaming.

4. Social Media Manager

Il Social Media Manager viene generalmente indicato come la figura incaricata di gestire il marketing sui social. Questa figura professionale svolge una serie di macro-task, normalmente troppi per essere svolti da un solo individuo.

Per questa ragione, con il tempo, il lavoro del Social Media Manager si è sbriciolato in una serie di nuove professioni specializzate che si occupano di pianificazione, brand strategy, definizione degli obiettivi, creazione dei contenuti e molto altro.

Alcune delle professioni che ne sono nate sono quelle del Social Media Strategist, del Community Manager, del Social Media Campaign Manager e del Content Manager.

5. Sviluppatore web

Tra le professioni mostrate sinora, quella dello sviluppatore web è forse la più complessa, nonché potenzialmente la più remunerativa. Si occupa di progettare, creare e gestire app e siti web.

Per svolgere questo lavoro online è necessario conoscere linguaggi di programmazione, principalmente HTML e CSS. È inoltre obbligatorio avere ottime capacità informatiche nel campo della modellazione di dati (SQL), capacità organizzative, gestionali e analitiche.

Lo stipendio medio dello sviluppatore di siti web in Italia è di 32.250 euro all’anno, ma per le figure con più esperienza è possibile superare i 40.000 euro.

Un futuro da remoto

In futuro, un numero sempre maggiore di dipendenti lavorerà senza doversi recare fisicamente sul posto di lavoro. Infatti, il fenomeno del lavoro online da casa continuerà molto probabilmente a crescere, comportando radicali cambiamenti sociali e nelle modalità del lavoro che conosciamo al giorno d’oggi.

Importante è quindi non farsi cogliere impreparati. I requisiti che tutte le professioni da remoto hanno in comune sono ottime competenze digitali, capacità di adattamento ed elasticità di pensiero. Per arrivare preparati nel “futuro da remoto” che ci aspetta è quindi bene investire in corsi di alta formazione o nei molti tutorial che si trovano in rete.

Pubblicità

Pubblicità