Con una dotazione totale di 9,5 milioni di euro, a partire dal 24 giugno potranno essere presentate le domande di agevolazione per Startup innovative dal Programma Smart Money.

Smart Money, Cos’è

Smart Money è una misura promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico, con l’obiettivo di facilitare l’incontro tra Startup innovative e i soggetti abilitanti, al fine di rafforzare le nuove imprese che si preparano ad entrare nel mercato.

Il contributo a fondo perduto oltre che sostenere l’acquisto dei servizi forniti dagli enti abilitanti, sarà previsto un contributo anche per favorire il capitale di rischio delle startup.

L’agevolazione prevede un contributo a fondo perduto di massimo 100 mila euro per coprire fino all’80% delle spese ammissibili.

I beneficiari

Per l’agevolazione Smart Money possono presentare la domanda le startup costituite da meno di 24 mesi ed iscritte alla sezione speciale del registro delle imprese.

Inoltre, per accedere al contributo è necessario che la Startup sia di piccole dimensioni e abbia sede in Italia.

Le agevolazioni saranno poi, destinate solo alle Startup posizionate in particolari fasi dell’attività:

  • Nella fase di test di mercato per misurare l’interesse del servizio/ prodotto;
  • In fase di avviamento dell’attività;
  • Oppure, durante la sperimentazione dell’idea.

Infine, possono accedere agli incentivi anche le persone che hanno intenzione di costituire una Startup innovativa, con l’unica condizione che l’impresa sia stata effettivamente costituita entro e non oltre 30 giorni dalla data di comunicazione di ammissione alle agevolazioni.

Entro la stessa data, l’azienda deve avere inoltrato la domanda di iscrizione nella sezione dedicata del registro delle imprese.

L’accesso al contributo

Le Startup interessate devono presentare dei progetti che contengano una soluzione innovativa da proporre sul mercato.

Il progetto deve prevedere l’impegno di un team con capacità tecniche e gestionali, o in alternativa il consolidamento del team attraverso la ricerca di professionalità sul mercato.

I piani di attività proposti non possono durare meno di 12 mesi. Le attività scelte infatti, devono essere sostenute dopo la data di presentazione della domanda e devono prevedere un importo complessivo non inferiore ai 10 mila euro.

Inoltre, per presentare la domanda al Programma Smart Money è necessario avere un contratto con un ente abilitato nello sviluppo del progetto, o un pre-accordo.

L’inoltro delle domande

Le domande per accedere al programma Smart Money, potranno essere presentate a partire dalle ore 21.00 del 24 giugno 2021 attraverso una procedura online.

Le domande dovranno essere firmate digitalmente dalla persona fisica proponente per conto della società che sta per essere costituita o legale rappresentante dell’azienda già esistente, con la documentazione indicata nel bando.

Il secondo contributo

Per le aziende che hanno già beneficiato del primo intervento, il programma prevede una seconda forma di sostegno.

Le startup interessate possono quindi, richiedere anche un contributo a fondo perduto pari a 30 mila euro. In questo caso l’investimento non deve determinare una partecipazione di maggioranza nel capitale della startup e non può essere inferiore a 10 mila euro.

Pubblicità

Pubblicità