Il Ministero dello Sviluppo Economico sosterrà giovani e donne che vogliono avviare nuove imprese, attraverso finanziamenti agevolati a tasso zero.

Recentemente è stata pubblicata la circolare dello stesso Ministero che definisce i termini e le modalità di presentazione delle domande di agevolazione della nuova imprenditorialità su tutto il territorio nazionale, con la costituzione di micro e piccole imprese a prevalente o totale partecipazione femminile o giovanile.

I destinatari delle agevolazioni:

Le agevolazioni del Ministero dello Sviluppo Economico sono destinate ad imprese:

  • di micro e piccole dimensione;
  • costituite in forma societaria da non più di 60 mesi dalla data di presentazione della domanda di agevolazione;
  • imprese la cui compagnia societaria sia composta, per oltre la metà numerica dei soci e di quote di partecipazione, da soggetti di età compresa tra i 18 e i 35 anni e da donne

I benefici possono essere riconosciuti anche alle persone fisiche che intendono costituire un’impresa, purché in possesso della necessaria documentazione per comprovare l’avvenuta costituzione dell’impresa con il possesso dei requisiti richiesti.

Inoltre, la circolare sottolinea anche tutte quelle aziende escluse dalle agevolazioni, come le Aziende del settore carboniero relativamente agli aiuti per agevolare la chiusura di miniere di carbone e, le Imprese della produzione primaria dei prodotti agricoli.

I Programmi ammessi ai finanziamenti agevolati:

Gli interessati ai finanziamenti agevolati devono predisporre programmi di investimenti realizzabili su tutto il territorio nazionale in determinati settori:

  • fornitura di servizi alle imprese o alle persone, comprese quelli attinenti all’innovazione sociale;
  • produzione di beni nei settori dell’artigianato, dell’industria e della trasformazione dei prodotti agricoli, inclusi quelli che rientrano all’innovazione sociale, ovvero produzione di bene che soddisfano bisogni sociali anche attraverso soluzioni innovative;
  • Le attività turistico culturali finalizzate alla valorizzazione e alla fruizione del patrimonio culturale paesaggistico e ambientale, con tutte le attività finalizzate al miglioramento dei servizi per l’accoglienza e la ricettività.

I programmi di investimenti redatti dovranno essere terminati entro 24 mesi dalla data di stipula del contratto del finanziamento. Ogni domanda di agevolazione dovrà essere necessariamente accompagnata da un solo programma di investimento e, allo stesso modo uno stesso programma non può esse suddiviso in più domande di agevolazione.

Le spese ammissibili all’agevolazione relative all’acquisto di servizi e beni materiali e immateriali necessari alle finalità del programma, non devono superare 1.500.000 al netto dell’IVA.

Gli aiuti concessi dall’agevolazione:

Gli aiuti saranno suddivisi in base all’età dell’impresa. Infatti per tutte le aziende costituite da meno di 36 mesi è previsto un finanziamento a tasso zero della durata di 10 anni ed una quota di contributo a fondo perduto non superiore al 90% della spesa ammissibile. Il contributo può essere concesso fino ad un massimo del 20% per alcune categorie di spesa.

Nell’agevolazione sono poi compresi ed erogati servizi di tutoraggio tecnico – gestionale a tutte le imprese beneficiarie anche mediante modalità telematiche.

L’obiettivo della formazione è quello di trasferire ai soggetti competenze strategiche e specialistiche per veicolare verso la corretta fruizione delle agevolazioni.

Invece, per le imprese costituite da più di 36 mesi è concesso un finanziamento a tasso zero della durata massima di 10 anni. A questo si aggiunge anche un contributo a fondo perduto per un importo complessivamente non superiore al 90% della spesa ammissibile. A differenza delle aziende più recenti, per chi rientra in questa categoria la quota di aiuto non potrà superare il 15% per alcune tipologie di spesa.

Presentazione delle domande:

Le domande per le agevolazioni dovranno essere compilate esclusivamente per via telematica, utilizzando la procedura online messa a disposizione nel sito internet di invitalia.it

La data per l’inoltro delle domande per i finanziamenti agevolati è prevista per il 19 maggio 2021.

Le agevolazioni messe a disposizione aiuteranno a facilitare la nuova imprenditorialità, fornendo la liquidità e la formazione necessaria, soprattutto per donne e giovani.