Il Ministero dello Sviluppo economico ha aperto le porte ad un bando più che mai attuale, rivolto a tutte le aziende che manifestano il proprio interesse a partecipare alla costruzione di un “IPCEI” nella catena strategia dei servizi cloud e delle infrastrutture digitali.

Di cosa si tratta

SI tratta di IPCEI acronimo di Importante Progetto di interesse Comune Europeo da realizzare nell’ambito delle iniziative promosse da Mise in accordo con il nuovo Ministero per la Transizione tecnologica e la transizione digitale e la Commissione Europea.

Caratteristiche del progetto

L’obiettivo sarà quello di promuovere investimenti anche in Italia, in grado di sviluppare prodotti o nuove tecnologie associate a determinate aree:

  • cybersecurity;
  • Protezione dei dati; Smart mobility;
  • Industria 4.0;
  • Efficienza energetica e sostenibilità ambientale;
  • Salute; Aerospazio;

Le imprese interessate potranno inviare la propria candidatura, compilando il file “ Scheda progetto IPCEI CIS entro il 14 maggio 2021 all’indirizzo PEC dgpiipmi.div05@pec.mise.gov.it.

Pubblicità

Pubblicità

Altre caratteristiche del progetto

Il Ministero precisa che saranno prese in considerazione solo le candidature inviate da imprese singole su proposte concrete e altamente innovative rientranti negli ambiti del bando.

Le proposte vanno accompagnate da una scheda del Progetto che descriva esaustivamente quello che si intende realizzare.

Saranno finanziati i progetti rilevanti per l’interesse nazionale con un aiuto che potrebbe arrivare fino al 100% dei costi ammissibili.

Altre condizioni

I progetti delle aziende devono inoltre rispettare una serie di condizioni:

  • L’azienda deve proporre un progetto di investimento in Italia con un proposta che deve presentare forti innovazioni per lo stato mondiale del settore;
  • L’azienda richiedente deve far parte di una partnership dinamica;
  • L’impresa deve impegnarsi a diffondere le nuove conoscenze acquisite aldilà dei suoi fornitori e clienti. La diffusione infatti, avverrà anche al di fuori dei partner di progetto e in tutta Europa con meccanismi di diffusione dettagliati dal principio;
  • Le società di nuova costruzione sono ammissibili sono nel caso in cui la domanda sia presentata dai futuri azionisti.

Obiettivi per il futuro

Al bando potranno partecipare tutte le imprese interessate, presentando progetti altamente innovativi e, in particolare, relativi ai servizi cloud e alle infrastrutture digitali.

Settori questi, altamente strategici per l’economia, con cui grazie al bando, si potrebbe favorire nuovi progetti di investimento ad alto contenuto innovativo per il nostro Paese e per lo sviluppo di un’industria tecnologicamente avanzata attiva in determinati ambiti applicativi rilevanti in un contesto di crisi economica ed emergenza sanitaria non solo per l’Italia, ma per l’Europa intera.