Crowdfunding che letteralmente significa finanziamento collettivo, una volta si chiamava colletta.

Il crowdfunding è una sorta di micro finanziamento in grado di mobilitare centinaia di persone per poter avviare una raccolta di fondi necessaria a raggiungere un proprio obbiettivo, come l’avvio di un’attività o il compimento di un progetto.
Questo movimento di risorse avviene grazie alla presenza di persone interessate alla realizzazione del progetto oppure alla volontà di far avviare una determinata attività.

Il crowdfunding quindi sfrutta, le enormi potenzialità della rete e moltiplica all’ennesima potenza il bacino a cui chiedere un contributo per finanziare un progetto, abbattendo le alte barriere dell’investimento finanziario.

In questo caso, il crowdfunding può essere utile per tutti coloro che desiderano aprire una startup o avviare un progetto trovando i necessari finanziamenti per lo sviluppo del nuovo business.

Ovviamente, se si punta ad un finanziamento attraverso crowdfunding è necessario definire quali saranno gli elementi essenziali della campagna da proporre, individuando il risultato, il servizio o il prodotto dell’attività, l’obbiettivo finale del progetto, stabilire il motivo della realizzazione e soprattutto il contesto nel quale dovrà svolgersi.

In aggiunta, sarà necessaria anche una riflessione riguardo alla ricompensa, in cambio del finanziamento offerto.

Gli elementi che contraddistinguono questo concetto sono sicuramente la partecipazione economica attiva da parte di un numero molto elevato di persone interessate al progetto.

Esistono differenti tipologie di Crowdfunding che si distinguono in base alle modalità attraverso le quali un’azienda riesce a ricompensare chi finanzia il progetto.

I 4 modelli principali di Crowdfunding

  1. Donation based crowdfunding: che permette di rilanciare una vera campagna di donazione online, in cui il donatore offre un contributo senza aspettarsi nulla in cambio.
  2. Reward – based crowdfunding: in cui le donazioni sono impostate per determinate fasce economiche. Quindi, a seconda del contributo erogato il sostenitore riceve un “ reward”, ovvero una ricompensa anche materiale, come una cartolina o un semplice oggetto.
  3. Lending Crowdfunding: una vera e propria forma di prestito online condivisa che permette ai sostenitori del progetto di contribuire economicamente, ma solo in cambio del rimborso del capitale o di un interesse. Tra le piattaforme più note Borsa del credito.it.
  4. Equity crowdfunding: il sistema che permette di raccogliere fondi online ma offrendo quote della società a chi decide di finanziare l’iniziativa.

Un numero sempre più crescente di aziende italiane sceglie il crowdfunding come modalità di finanziamento più adatto alle proprie esigenze. Infatti, sono sempre di più i progetti imprenditoriali, artistici e sociali sostenuti attraverso questo strumento.

Pubblicità

Pubblicità