Il Decreto Pnrr prevede dei bonus anche per gli hotel e le strutture turistiche.

Tra i settori più colpiti dalla pandemia, sicuramente il turismo è quello che ha sofferto maggiormente. Per questo il Ministero del Turismo sta lavorando ad una piattaforma telematica per le richieste del contributo a fondo perduto, ma anche per il superbonus del 80% per strutture turistiche ed alberghi.

Bonus alberghi 2022

Introdotto dal decreto legge in attuazione del PNRR, il bonus alberghi prevede la possibilità di accedere ad un credito di imposta fino all’80% e di contributi a fondo perduto fino al 50% delle spese sostenute per realizzare alcuni tipi di interventi.

I beneficiari del bonus alberghi

Il Bonus alberghi è rivolto principalmente a determinate categorie di imprese tra cui:

  • Agriturismi: Alberghi;
  • Imprese del comparto fieristico, ricreativo e congressuale;
  • Strutture ricettive all’aria aperta;
  • Parchi tematici, faunistici ed acquatici;
  • Porti turistici; Stabilimenti balneari;
  • Complessi termali.

Infine, il bonus è rivolto anche alle imprese titolari del diritto di proprietà delle strutture immobiliari in cui è esercitata una delle attività sopra elencate.

Gli interventi ammessi

Il bonus alberghi, come detto, permette di accedere ad un credito di imposta a copertura delle spese fino all’80% di quelle effettivamente sostenute.

Inoltre, si aggiungono anche i contributi a fondo perduto nella misura del 50% della spesa con un limite fissato a 40 mila euro.

A questo, se in possesso di determinate condizioni si aggiungono altre cifre:

  • 30 mila euro se le opere di innovazione e digitalizzazione delle strutture siano almeno pari al 15% dell’intervento complessivo;
  • 20 mila euro dedicati all’imprenditoria femminile e giovanile di massimo 35 anni;
  • 10 mila euro per le società o le imprese con sede operative nelle regioni del sud Italia quali: Basilicata, Calabria, Abruzzo, Campania, Sardegna, Sicilia, Molise e Puglia.

Come presentare la domanda per il bonus alberghi

Le domande per il bonus alberghi del 2022 potranno essere inviate attraverso la piattaforma online disposta dal Ministero del Turismo. Dal giorno di apertura delle domande, le aziende interessate avranno 30 giorni di tempo per inoltrare la propria richiesta con i documenti.

Entro 60 giorni, il Ministero risponderà, pubblicando l’elenco dei beneficiari e delle relative somme spettanti.

Pubblicità

Pubblicità