Ad oggi buona parte dell’attenzione delle aziende si focalizza principalmente sull’innovazione, l’efficienza e la cybersecurity e in tutte queste, l’applicazione della blockchian può fare la differenza.

Cos’è la blockchain

La blockchain è un’insieme di tecnologie che formano una sorta di database distribuito, prendendo la forma di un registro di transazioni dove i dati non sono memorizzati su un unico computer, ma su più macchine collegate tra di loro via internet.

Il collegamento delle transizioni avviene attraverso un’applicazione dedicata che permette di interfacciarsi con i blocchi di dati che memorizzano le transazioni.

Ogni dato per essere consolidato all’interno di un blocco e a sua volta inserito nella catena, viene sottoposto ad un processo di validazione.

Di conseguenza, il protocollo di validazione, formato attraverso un algoritmo, diventa un elemento fondamentale nella vita della blockchian dato che da questo, dipendono la sicurezza e la velocità della catena e quindi delle informazioni.

Caratteristiche

Le caratteristiche principali della blockchian sono sicuramente la tracciabilità delle transazioni, l’immutabilità del registro e la sicurezza basata su particolari tecniche crittografiche.

Infatti, grazie al processo che la caratterizza, non è possibile variare delle modifiche già apportate ai blocchi inseriti nella catena e, in questo modo, i dati risultano certi, sicuri e non manipolabili. A questo, si aggiunge anche la digitalizzazione di qualsiasi asset con maggiore velocità per la reperibilità di dati.

Blockchain per le aziende

Questo tipo di tecnologia è molto utilizzata per l’applicazione in relazione alla moneta virtuale, ma può essere applicata e riferita anche ai diversi modelli di business.

In particolare, la capacità di tracciare ogni operazione al suo interno è uno dei fattori più interessanti per un’azienda soprattutto sulla tracciabilità dei prodotti sulla filiera delle forniture.

Anche per il settore della logistica, l’adozione della strategia in questo settore ha l’obiettivo di velocizzare le autorizzazioni per trasportare la merce. Infatti, ogni documento di qualsiasi natura viene notificato a tutti tagliando qualsiasi passaggio burocratico.

Come utilizzarla a livello aziendale

L’inserimento della blockchain in azienda porta sicuramente ad un taglio dei costi, ma allo stesso tempo le difficoltà e le complessità di questa tecnologia potrebbero impedire l’impiego in azienda. Anzitutto per questa innovazione, occorrono competenze precise come la conoscenza dei processi interni dell’azienda e una forte capacità organizzativa.

Di conseguenza, potrebbe trattarsi una trasformazione necessaria ma che cambierà radicalmente i vecchi modelli aziendali.

Blockchian e la creazione di nuovi mercati

La tecnologia della blockchain molto funzionale per il settore della finanza, potrebbe essere utile anche per le imprese soprattutto per i numero si vantaggi:

  • La catena di blocchi: questo tipo di organizzazione non necessita più di una terza parte che garantisca la concretezza delle transazioni e dei passaggi;
  • Trasferimento da impresa a impresa: il trasferimento delle informazioni è digitale e diretto soprattutto per i beni che creano valore per l’impresa interessata.

Questa strada di intermediazione porta fino al trasferimento di denaro, ai pagamenti e alle intermediazioni tra aziende senza la necessità di intermediari.

La blockchain per le aziende sarà quindi considerata come una sorta diario pubblico con le informazioni e le transazioni accessibili solo dal network collegato, svolgendo così operazione di validazione e transazione sicuro, permanente e verificabile.

Il modello italiano

In un modello come quello italiano, la tecnologia blockchain può essere utilizzata per aumentare sicurezza e riservatezza delle informazioni, tracciare prodotti e processi, ma anche incrementare la velocità, annullando ogni tipo di aspetto burocratico.